Bulgaria

Se cercate una meta tutta da scoprire, con parchi naturali, località sciistiche, sorgenti termali e nuovi campi da Golf, la Bulgaria farà al caso vostro. Una nazione poco conosciuta, ma con tanta storia alle spalle, un paese che già da qualche anno sta cercando di attrarre turisti europei con il Golf. I percorsi non sono tantissimi, ma quelli presenti sono di ottimo livello. Primo tra tutti St. Sofia Golf, percorso cittadino alle porte della capitale, primo campo ad aver ottenuto un rating ufficiale dalla European Golf Association, inaugurato nel 2004 ed in seguito rinnovato e riprogettato nel 2009 da Paul McGinley mitico Capitano del Team Europe della Ryder Cup 2014.

Sempre alle porte di Sofia primeggia Pravets Golf Club, situato in zona collinare a 45 minuti dalla capitale; è un percorso da campionato e dal 2011 è sede del Pga European Championship; inoltrandosi verso la montagna a due ore di auto da Sofia, a Bansko troviamo il Pirin Golf & Country Club, un bel percorso da 18 buche più 9, disegnato da Ian Woosnam con vasta scelta di hotel di primissimo livello come il Kempiski tanto per citarne uno.

Ma la zona turistico-golfistica più gettonata soprattutto da irlandesi, inglesi, russi e macedoni, oggi in forte espansione, è quella di Cape Kaliakra; la zona si estende tra Kavarna e Varna, seconda città bulgara in termini di popolazione. Proprio lungo questa lingua di terra a picco sul Mar Nero si affacciano tre percorsi meravigliosi.